Massimo Di Donato
Dott. Magistrale in Scienze Motorie, All. Naz. Sci Alpino

Presentazione

Massimo è nato a Torino il 29 aprile 1959, è sposato con Antonella e ha una figlia Francesca. Ha avuto un passato da atleta nello sci alpino facendo parte in età giovanile della squadra regionale del Piemonte e successivamente nel 1978 del Gruppo Sportivo dell’Esercito di Courmayeur. Ha frequentato l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Torino dove si è diplomato professore in Educazione Fisica. Nel 1980 ha superando brillantemente l’esame finale del 1° corso di maestro di sci del Piemonte. Ha continuato l’attività agonistica diventando pilota di bob e partecipando ai Campionati Italiani Assoluti di Cervinia del 1982 e ai Campionati Italiani Juniores (3° classificato). Nello stesso anno inizia la carriera lavorativa con lo Sci Club Sauze-Sportinia facendo l’allenatore in pista della categoria Children. Nel 1983 si diploma Allenatore di Sci Alpino di Club e viene ingaggiato dalla Federazione Regionale del Piemonte come Preparatore Atletico, attività che svolge per 2 stagioni. Nel 1984 viene chiamato a ricoprire il ruolo di Preparatore Atletico della squadra nazionale A femminile di Coppa del Mondo. In questo ruolo nella stagione 1984-85 partecipa ai Campionati Mondiali di Bormio dove viene conquistata la medaglia di bronzo da Paola Magoni, sua atleta. Nella stagione successiva passa ad allenare come preparatore atletico la squadra nazionale maschile di slalom speciale e gigante di Coppa Europa. Con la squadra di Coppa Europa rimane per i tre anni successivi per poi passare nel 1988 alla squadra maschile di discesa libera di Coppa del Mondo partecipando nel 1989 ai Campionati Mondiali di Vail-Beaver Creek (USA). Ricopre sempre l’incarico di preparatore atletico per tre anni in cui si mettono in luce numerosi atleti da lui allenati, uno su tutti Cristian Ghedina. Dopo tre anni cambia incarico e diventa allenatore responsabile della squadra nazionale universitaria con cui partecipa nel 1991 alle Universiadi di Sapporo (Giappone). Nello stesso anno diventa allenatore nazionale, qualifica per i soli responsabili di squadra nazionale per almeno due anni. Nel 1992 viene richiamato dal Direttore Tecnico del settore Femminile per fondare il gruppo Discipline Veloci Femminile, da lui diretto. Successivamente il gruppo diventa la squadra di Coppa Europa Femminile di velocità che Massimo dirigerà fino al 1999 con una breve parentesi nel settore maschile sempre di Coppa Europa. Nel 1999 viene nuovamente chiamato dal settore femminile a ricoprire il ruolo di allenatore responsabile nel gruppo di Coppa del Mondo nelle Discipline Veloci, dove ritrova alcune sue atlete che aveva allenato negli anni precedenti in Coppa Europa tra cui Daniela Ceccarelli che conquisterà due anni dopo l’oro olimpico a Salt Lake City (USA). Terminato questo anno lascia le squadre nazionali per motivi di famiglia e apre il centro atletico di alta prestazione Studio Sport 2000 a Susa (Torino) di cui è il responsabile. Sempre nel 2000 viene chiamato a dirigere lo Sci Club Sauze d’Oulx in qualità di Direttore Tecnico e allenatore responsabile del gruppo Children. Durante le Olimpiadi ricopre l’incarico di vice-direttore di gara delle gare di velocità e combinata che si svolgono nel sito di Sansicario in Valle di Susa nel comprensorio della Via Lattea, ruolo ricoperto anche negli anni precedenti nelle gare di Coppa del Mondo 2004-2005 e successivamente 2007. Nel 2004 si iscrive al corso di allenatore di livello europeo istituito dal Coni superando a pieni voti l’esame finale con una tesi riguardante l’evoluzione della valutazione e prestazione degli atleti in base all’evoluzione dei materiali utilizzati dagli anni ’90 al 2004. Dal 2002 al 2006 fa parte del consiglio regionale del Comitato Alpi Occidentali della FISI come responsabile dello sci alpino e del bob e skeleton. Dal 2007 inizia a collaborare con lo Sci Club Sportinia rinato dopo tanti anni e che riprende il nome dello sci club dove aveva militato in età giovanile, come allenatore responsabile della categoria Ragazzi. Nel 2008 si laurea dottore in Scienze Motorie al S.U.I.S.M di Torino e nello stesso anno supera brillantemente il corso nazionale di allenatore di Skeleton. Quindi entra a far parte degli organici della Squadra Nazionale di Skeleton dal 2008 al 2010 come responsabile della preparazione atletica del Gruppo Giovani e Coppa Europa. Negli anni dal 1985 al 2000 è stato docente della Scuola Tecnici Federali (STF) della FISI per quanto riguarda la preparazione atletica specifica e le discipline veloci. Dal 2008 al 2012 è stato docente al Corso in Psicologia dello Sport Unità Operativa Psicologia dello Sport S.U.I.S.M. di Torino. E’ stato inoltre relatore in numerosi convegni riguardanti lo sci alpino nella prestazione e nella prevenzione degli infortuni. Ha collaborato con numerose riviste specializzate sullo sci alpino (SCI, SCIARE, RACE) e con la scuola di sci JAM SESSION.

Attualmente lavora come tecnico sul campo nello Sci Club Sportinia ricoprendo il ruolo di allenatore responsabile della categoria Ragazzi e collabora dal 2010 con il Centro Atletico La Jolla di Torino in qualità di preparatore atletico.