Corso

ISOINERTIAL REHABILITATION AND TRAINING

Date 12 Giugno 2021
Max partecipanti 36
Sede corso Lugano, Svizzera
Attestato / Crediti: Sì / No ECM
Tipo di corso Teorico & pratico
Caratteristiche del corso
Basato su ricerca ed evidenze
Aspetti teorici
Parti pratiche
1 giorno di formazione di alto livello
Corso in italiano
Corso aperto a: Laureati in Fisioterapia, Medici, studenti in discipline sanitarie
Docente/i
Ph.D., Sports Scientist, Lecturer Università Cattolica di Milano
Paolo ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate presso l’Università Cattolica di Milano nel...
Ph.D., Lecturer University of Rome “Foro Italico”, Director of the Laboratory of Functional Assessment “Villa Stuart” Sport Clinic
Dopo una vita passata nel mondo del calcio come atleta agonista nel 2009 Jacopo si iscrive alla facoltà di scienze motorie e sportive presso l’università del “Foro Italico” di...
PT BSc, Cert.RUSI, Cert. CMT, Lecturer University of Parma
Eraldo si è laureato in Fisioterapia all’ Università di Parma, dove prima di intraprendere il percorso degli studi in fisioterapia, studia per tre anni Medicina e Chirurgia in modo da acquisire...
PT, Sports PT CAS, MS Biomechanics, Swiss Swimming National Teams Physio, Ph.D. student
Sebastiano ha conseguito un BSc in Physiotherapy a Lugano (Svizzera) con observership e clinical rotation in centri di eccellenza negli Stati Uniti. In seguito il CAS in Fisioterapia Sportiva...
Programma del corso
  • 8:30-9:00

    Registrazione partecipanti

  • 9:00-10:00

    Il metodo di allenamento isoinerziale: evidenze scientifiche e principi di applicazione in ambito preventivo, riabilitativo, post-chirurgico

  • 10:00-11:30

    Sessione teorico/pratica 1: quadrante superiore

  • 11:30-11:45

    Pausa

  • 11:45-13:00

    Sessione teorico/pratica 2: quadrante superiore

  • 13:00-14:00

    Pausa pranzo

  • 14:00-16:00

    Sessione teorico/pratica 3: quadrante inferiore

  • 16:00-16:15

    Pausa

  • 16:15-17:45

    Sessione teorico/pratica 4: quadrante inferiore

  • 17:45-18:00

    Conclusione e saluti finali

Descrizione del corso

Originariamente studiato per prevenire il decondizionamento fisico degli astronauti durante la permanenza in condizioni di microgravità, l’allenamento isoinerziale si è inizialmente diffuso in ambito sportivo come strumento per lo sviluppo della forza e della potenza muscolare. Tuttavia, oggi questa metodica di allenamento si sta sempre di più affermando in ambito fisioterapico e riabilitativo.

L’esercizio isoinerziale permette di lavorare attivamente sia nella fase concentrica (accorciamento del muscolo) che nella fase eccentrica (allungamento del muscolo) e implica una maggiore coordinazione motoria rispetto ad altri tipi di condizionamento muscolare. Nella metodica isoinerziale la resistenza è proporzionale alla forza che viene sviluppata dal paziente/atleta, quindi maggiore sarà la forza applicata nella fase concentrica dell’esercizio, maggiore sarà l’energia restituita nella fase eccentrica. Questo sovraccarico eccentrico, se correttamente dosato e implementato nel piano di lavoro, permette di ottenere migliori e precoci benefici, funzionali e strutturali, rispetto a metodiche di condizionamento muscolare più tradizionali. Grazie alla estrema versatilità delle macchine a carico isoinerziale, è possibile applicare questa metodica in diverse aree di intervento: prevenzione degli infortuni e delle lesioni muscolo-tendinee da sovraccarico, recupero funzionale post-traumatico e post-chirurgico, riabilitazione e ri-atletizzazione precoce in seguito a lesioni legamentose, etc.

Questo corso, svolto in maniera intensiva in un’unica giornata, permette di comprendere e applicare sul campo i concetti teorici che sono alla base di questa metodologia di ri-condizionamento fisico estremamente utile in riabilitazione come in prevenzione. Dopo una prima parte di introduzione teorica, durante l’intera giornata di formazione sarà possibile sperimentare in prima persona l’utilizzo di diverse attrezzature per l’applicazione del training isoinerziale in riferimento a diversi interventi riabilitativi per diversi distretti corporei a seconda delle patologie muscolo-scheletriche o dei deficit funzionali presi in considerazione.

Il corso si rivolge specificatamente ai professionisti sanitari che vogliono conoscere e approfondire un innovativo metodo di lavoro basato su evidenze scientifiche. Il training isoinerziale è applicabile, con scopo preventivo o riabilitativo, a differenti tipologie di pazienti, dall’atleta professionista all’anziano portatore di patologie croniche. Il seminario permetterà quindi ai partecipanti di interagire e discutere con docenti che hanno esperienza diretta e specifica nell’utilizzo della metodica isoinerziale nella pratica quotidiana.

Obiettivi formativi

Al termine di questo corso il partecipante sarà in grado di:

  • Comprendere le basi scientifiche su cui si basa la metodica isoinerziale
  • Conoscere i benefici fisiologici, funzionali e i limiti che caratterizzano questo innovativo metodo di allenamento
  • Comprendere gli adattamenti a breve e lungo termine del training isoinerziale
  • Eseguire e far eseguire in condizioni di sicurezza esercizi con device che prevedono un sovraccarico eccentrico
  • Conoscere le principali applicazione del training isoinerziale in relazione alle principali patologie muscolo tendinee e legamentose
  • Comprendere i principi con i quali somministrare i corretti carichi di lavoro nelle varie progressioni riabilitative
  • Comprendere come programmare e individualizzare il training isoinerziale in fisioterapia
  • Conoscere come applicare la metodologia isoinerziale per la prevenzione degli infortuni nello sport e non solo

Metodi di apprendimento

Il corso prevede una prima parte introduttivo-teorica svolta sotto forma di lezione frontale. A seguire, verranno proposte delle sessioni pratiche e lavori di gruppo.

Consenso informato

Tutte le sessioni pratiche che includono attività fisica sono totalmente volontarie. Tuttavia, dal momento che queste attività includono richieste di affaticamento fisico (nei limiti delle capacità individuali), sarà richiesto ai partecipanti di completare un Questionario sulla Preparazione all’Attività Fisica (PAR-Q) e di firmare il consenso informato.

La frequenza al corso prevede la possibilità di acquisire Crediti Formativi Universitari (CFU) (previa verifica a carico del singolo partecipante con la propria istituzione universitaria)

Mappa