Corso

The SHOULDER: from Anatomy & Kinesiology Foundations to Clinical Evaluation & Treatment Solutions

Date 14-15-16 Dicembre 2018
Max partecipanti 38*
Sede corso Via Cristoforo Colombo, 112 - Roma, Italia
Attestato / Crediti 20 (8 + 12) ECM
Tipo di corso Teorico & pratico
* Alla giornata con Neumann potranno iscriversi fino a 100-150 persone
Caratteristiche del corso
Basato su ricerca ed evidenze
Aspetti teorici
Parti pratiche
3 giorni di formazione di alto livello
Corso in inglese con traduzione in italiano
Corso aperto a: fisioterapisti, medici, studenti in fisioterapia/medicina e MFT con equipollenza FT
Docente/i
P.T., Ph.D., F.A.P.T.A., Professor at Marquette University (USA)
Donald ha ricevuto diversi premi di fama nazionale dall'American Physical Therapy Association (APTA) che ha riconosciuto i suoi sacrifici nell’insegnamento, nella scrittura e nella...
MCSP - MSc Clinical Physiotherapy Specialist, Liverpool Upper Limb Unit, UK
Jo Gibson ha una passione per la formazione e l’istruzione e dal 1996 ha tenuto conferenze a livello nazionale e internazionale sulla riabilitazione della spalla in tutto il...
Programma del corso
  • 9:00 - 9:30

    Registrazione partecipanti

  • 9:30 - 11:00

    Artrologia essenziale della spalla: parte 1

  • 11:00 – 11:15

    Pausa

  • 11:15 – 13:00

    Artrologia essenziale della spalla: parte 2 – Sette principi di cinematica dell’abduzione di spalla

  • 13:00 – 14:00

    Pranzo

  • 14:00 - 15:45

    Interazione tra articolazione e muscoli dell’intero complesso della spalla: parte 1

  • 15:45 – 16:00

    Pausa

  • 16:00 - 18:15

    Interazione tra articolazione e muscoli dell’intero complesso della spalla: parte 2

  • 18:15 - 18:30

    Domande e risposte – Conclusione

  • 08:45 - 09:15

    Lezione teorica: stabilità dinamica della spalla – introduzione

  • 09:15 - 10:00

    Pratica: Valutare la cuffia dei rotatori come un mobilizzatore primario

  • 10:00 - 10:30

    Lezione teorica. I test di miglioramento: posso creare una modifica?
    Un modo semplice per informare la prescrizione dell’esercizio

  • 10:30 - 10:45

    Pausa

  • 10:45 - 11:15

    Pratica: Test di miglioramento – applicando i principi

  • 11:15 - 11:45

    Pratica: Test di miglioramento – informando la prescrizione dell’esercizio

  • 11:45 - 12:15

    Pratica: la cuffia dei rotatori – debole o inibita?

  • 12:15 - 12:45

    Lezione teorica: Il ruolo della catena cinetica nella performance e nell’infortunio

  • 12:45 - 13:45

    Pranzo

  • 13:45 - 14:15

    Pratica: valutazione della catena cinetica

  • 14:15 - 14:45

    Pratica: integrare la catena cinetica

  • 14:45 - 15:00

    Pratica: correzione del movimento – rieducare un movimento efficiente

  • 15:00 - 15:30

    Lezione teorica: forza versus movimento – cosa dice l’evidenza scientifica?

  • 15:30 - 15:45

    Pausa

  • 15:45 - 16:15

    Pratica: Aggiungere carico

  • 16:15 - 17:00

    Lezione: è rigida?

  • 17:00 - 17:45

    Pratica: Valutare la rigidità

  • 17:45

    Fine della giornata

  • 08:30 - 09:15

    Pratica: Opzioni di trattamento per la spalla rigida

  • 09:15 - 09:45

    Lezione teorica: La spalla irritabile

  • 09:45 - 10:00

    Workshop: Opzioni di trattamento per la tendinopatia in fase reattiva

  • 10:00 - 10:45

    Pausa

  • 10:45 - 11:30

    Pratica: Opzioni di trattamento per la spalla irritabile

  • 11:30 - 12:00

    Lezione teorica: il ruolo della colonna cervicale e della terapia manuale

  • 12:00 - 12:30

    Pratica: la colonna cervicale

  • 12:30 - 13:00

    Pratica: Integrare la colonna cervicale negli esercizi di spalla

  • 13:00 - 14:00

    Pranzo

  • 14:00 - 14:45

    Pratica: la colonna toracica

  • 14:45 - 15:00

    Lezione teorica: l’articolazione acromion-claveare (ACJ) – considerando la patologia

  • 15:00 - 15:30

    Pratica: affrontare la rigidità della ACJ

  • 15:30 - 15:45

    Pausa

  • 15:45 - 16:15

    Pratica: Come un coinvolgimento dell’articolazione acromion-claveare (ACJ) influenza la prescrizione dell’esercizio?

  • 16:15 - 16:45

    Lezione/discussione: caso clinico – integrare tutte le nuove conoscenze acquisite

  • 16:45 - 17:00

    Riassunto

  • 17:00

    Fine del corso

Descrizione e contenuti del corso

Questo corso, programmato su tre giorni, è strutturato in due parti distinte:

La prima parte è presentata dal Prof. Dr. Donald A. Neumann, fisioterapista, autore, ricercatore e docente universitario di fama internazionale. Il Prof. Dr. Neumann fornirà le basi della chinesiologia muscolare ed articolare della spalla, con contenuti basati primariamente sul suo manuale di chinesiologia dal successo mondiale: Neumann DA: Kinesiology of the Musculoskeletal System: Foundations for Physical Rehabilitation, 3° edizione (Elsevier 2017 - tradotto in 7 lingue).

La seconda parte è condotta da Jo Gibson, fisioterapista, autrice e professoressa anch’essa internazionalmente nota. La docente presenterà un semplice approccio di valutazione e gestione delle patologie della spalla, con nozioni immediatamente applicabili nella clinica quotidiana.

L’unione di questi due esperti di massima qualità risulta essere una combinazione unica, esclusiva e dall’elevatissimo livello internazionale. Donald A. Neumann e Jo Gibson condivideranno un'ampia gamma di informazioni clinico-scientifiche sulle principali affezioni della spalla, dal dettaglio della struttura articolare e della funzione muscolare, alla successiva valutazione e trattamento riabilitativo.

I concetti evidence-based di anatomia e chinesiologia che verranno affrontati in questo corso forniranno una base fondamentale per un’ampia gamma di approcci riabilitativi, implementabili attraverso le tecniche valutative e di trattamento mostrate, per le problematiche dell’articolazione della spalla; dall’ambito pediatrico a quello geriatrico, sia con una prospettiva neurologica sia ortopedica.

Parte I (basi teoriche) - Prof. Dr. Neumann

La parte del corso del Prof. Dr. Neumann verrà presentata attraverso parti teoriche e dimostrazioni, con contributi arricchenti quali video di fluoroscopie articolari, immagini e video di pazienti affetti da svariate debolezze muscolari specifiche o globali, nonchè da scarso controllo neuromuscolare della spalla. In aggiunta, durante la questa parte, verranno mostrate immagini tratte da dissezioni cadaveriche, molteplici illustrazioni anatomiche e chinesiologiche assolutamente originali, ed utilizzati modelli unici utili all’apprendimento.
Le illustrazioni descriveranno chiaramente le basi anatomiche e meccaniche necessarie per la cinetica e la postura, ideale ed anormale, del cingolo scapolare.
In aggiunta il Prof. Dr. Neumann spiegherà nel dettaglio ed attraverso esempi pratici, come la spalla sia in grado di controllare il movimento dell’arto superiore in posizioni di carico sull’arto stesso.

Al termine della prima parte del corso, presentata dal Prof. Dr. Neumann, i partecipanti saranno in grado di:

  1. Decrivere le complesse relazioni strutturali e funzionali delle articolazioni coinvolte nel cingolo scapolare;
  2. Descrivere la struttura e la funzione generale del gomito e delle articolazioni dell’avanbraccio;
  3. Citare origini ed inserzioni muscolari e le normali sinergie muscolari in atto in una spalla sana;
  4. Descrivere come la spalla si muove e lavora al fine di permettere la massima portata dell’arto superiore ed altrettanto di fornire una fonte di stabilità attraverso l’arto superiore;
  5. Spiegare la meccanica patochinesiologica che risulta essere alla base di molteplici condizioni ortopediche e neurologiche delle porzioni prossimali e medie dell’arto superiore;
  6. Incorporare i principi chinesiologici nel guidare la valutazione e le scelte di trattamento per condizioni patologiche neuromuscoloscheletriche ed ortopediche coinvolgenti la spalla.

Parte II (pratica) - Mrs. Jo Gibson

La sessione pratica del corso farà seguito ai fondamenti teorici presentati dal Prof. Dr. Neumann nel primo giorno e mezzo; verranno prese in considerazione le evidenze scientifiche più qualitative in materia di stabilità dinamica del complesso della spalla e sarà analizzato come quest’ultima possa influire sulla fase di valutazione e sulla gestione riabilitativa.
Semplici strategie di valutazione consentiranno di progettare interventi di trattamento efficaci, che riflettano le esigenze funzionali dei pazienti. Attraverso un approccio strutturato sul complesso della spalla e sulle patologie più comuni che la riguardano, i partecipanti acquisiranno un metodo da poter utilizzare nella propria pratica clinica di tutti i giorni.
La sessione condotta da Jo Gibson sarà quindi prevalentemente pratica, costituita da dimostrazioni pratiche e workshop, uniti a brevi introduzioni.

Al termine della parte pratica del corso i partecipanti saranno in grado di:

  1. Esporre la letteratura scientifica attuale riguardante la stabilità dinamica del complesso della spalla ed esplorarne l’applicazione alle fasi della valutazione clinica e del trattamento;
  2. Illustrare lo stato dell’arte della letteratura scientifica riguardante la fisiopatologia delle principali condizioni della spalla e descrivere l'impatto delle disfunzioni suddette sugli stabilizzatori dinamici;
  3. Dimostrare la padronanza di una valutazione effettuata mediante strumenti chiave per esplorare la funzione degli stabilizzatori dinamici della spalla come base per la pianificazione del trattamento;
  4. Dimostrare la padronanza di approcci terapeutici chiave basati sulle ultime evidenze scientifiche al fine di affrontare le disfunzioni di movimento del complesso scapolo-omerale.

Quota di iscrizione

ISCRIZIONE al corso:

  • Quota di iscrizione super early booking* € 635,00 - fino al 24 settembre 2018
  • Quota di iscrizione early booking* € 675,00 - fino al 16 ottobre 2018
  • Quota di iscrizione € 725,00 - a partire dal 17 ottobre 2018
  • -10% per soci dei nostri partners

*Promozione non cumulabile ad altre agevolazioni come ad es.: "Sconto del 10% ai soci dei nostri partner"

Mappa