Corso

Shoulder Rehabilitation: What’s New From a Scientific & Clinical Point of View? LEVEL II

Docente/i Ann Cools
Date 21-22 Giugno 2019
Max partecipanti 35
Sede corso Centro Atlante - Strada Bresciana 14 - Verona, Italia
Attestato / Crediti Sì / Sì (16 ECM)
Tipo di corso Teorico & pratico
Caratteristiche del corso
Basato su ricerca ed evidenze
Aspetti teorici
Parti pratiche
2 giorni di formazione di alto livello
Corso in inglese con traduzione in italiano
Corso aperto a: fisioterapisti, medici, studenti in fisioterapia/medicina e MFT con equipollenza FT
Docente/i
PT, PhD
Ann Cools è una fisioterapista che lavora come professore associato al Dipartimento delle Scienze Riabilitative e di Fisioterapia presso l’università di Ghent, in...
Programma del corso
  • 9:00-10:30

    LA BIOMECCANICA AVANZATA DELLA SPALLA
    Movimenti combinati, il ruolo dell'articolazione sterno-claveare, la funzione dei "muscoli posturali" a confronto con i mobilizzatori e stabilizzatori dinamici, aggiornamento sulla letteratura sulla discinesia scapolare in relazione alle patologie di spalla, osservazione clinica della disfunzione della scapola.

  • 10:30-11:00

    Pausa

  • 11:00-12:30

    ESAME CLINICO AVANZATO DELLA SCAPOLA
    Osservazione della disfunzione scapolare, misurazioni oggettive dell’inclinazione scapolare e della forza, dati normativi per le variabili di flessibilità scapolare e forza, prendere decisioni basandosi sul “modello di riduzione del sintomo” e sulle tipologie differenti di discinesia scapolare.

  • 12:30-13:30

    Pausa

  • 13:30-15:00

    RIABILITAZIONE AVANZATA DELLA DISFUNZIONE SCAPOLARE (parte 1)
    Ragionamento clinico e capacità di trattamento basate sulle tre tipologie di discinesia scapolare, tecniche di taping propriocettivo per correggere la posizione della scapola, stretching e tecniche dei tessuti molli per il piccolo pettorale, selezione di esercizi specifici per correggere lo squilibrio muscolare.

  • 15:00-15:30

    Pausa

  • 15:30-17:00

    RIABILITAZIONE AVANZATA DELLA DISFUNZIONE SCAPOLARE (parte 2 - continua)

  • 9:00-10:30

    RIABILITAZIONE DELLE PATOLOGIE CORRELATE AL BICIPITE
    Il protocollo di riabilitazione su base scientifica e le linee-guida per la riabilitazione postoperatoria e la gestione conservativa delle patologie correlate al bicipite, incluse le lesioni SLAP (progressione di esercizi, allenamento eccentrico, esercitazione pliometrica)

  • 10:30-11:00

    Pausa

  • 11:00-12:30

    RITORNO A GIOCARE DOPO UN TRAUMA E ALLENAMENTO AD ALTO LIVELLO
    Esercizi specifici di alto livello per ginnasti, sport di contatto, sport ad alto impatto, e criteri di ritorno a giocare su base scientifica, incluse misurazioni oggettive del ROM glenomerale e della forza.

  • 12:30-13:30

    Pausa

  • 13:30-15:00

    TRATTAMENTO CONSERVATIVO E POSTOPERATORIO PER LESIONI DELLA CUFFIA DEI ROTATORI
    La gestione conservativa di lesione parziale o di completo spessore (irreparabili) della cuffia dei rotatori e linee-guida per la riabilitazione postoperatoria (esercizi, taping, consigli per il ritorno alle attività).

  • 15:00-15:30

    Pausa

  • 15:30-17:00

    APPROCCIO CONSERVATIVO PER L'INSTABILITÀ MULTIDIREZIONALE
    Il trattamento conservativo progressivo del paziente con instabilità multidirezionale non-traumatica (involontaria e volontaria) – approccio con esercizi a catena cinetica aperta e chiusa, tecniche di taping.

OBIETTIVI E CONTENUTI GENERALI DEL CORSO

Nell’ambito della riabilitazione della spalla, le conoscenze e le visioni scientifiche nell’applicazione clinica dei dati della ricerca, si sono largamente evolute negli ultimi anni. Lo scopo di questo secondo corso sulla riabilitazione della spalla è quello di fornire delle conoscenze teoretiche addizionali, processi di ragionamento clinico e competenze pratiche nella riabilitazione della spalla, riportando un aggiornamento e un ampliamento delle conoscenze esistenti, già trattate nel corso di livello 1.

In particolare, lo scopo è duplice: il primo obiettivo è discutere il ruolo della scapola nella valutazione e riabilitazione del dolore di spalla e poi mettere in pratica tali concetti; inoltre, si parlerà di alcune patologie specifiche, che non sono state considerate accuratamente durante il corso di livello 1. Verranno introdotte misurazioni oggettive delle variabili della spalla e dei test funzionali, con un collegamento ai criteri per il ritorno alle attività/sport dopo una lesione.

Questo corso avanzato ha basi scientifiche, ma offre anche diverse opportunità partecipative, con un esame clinico accurato che sta alla base del processo di scelta terapeutica. Questo corso è un corso di livello 2, che accresce le conoscenze e le competenze nell’ambito della riabilitazione di spalla oltre agli argomenti trattati nel corso di livello 1. Il completamento del primo corso è consigliabile ma non richiesto obbligatoriamente. Entrambi i corsi possono essere seguiti separatamente.

Questo corso di due giorni consiste in sessioni teoriche di base (30%), discussioni interattive critiche (20%) e sessioni pratiche (50%). Il corso è rivolto a Fisioterapisti con un interesse speciale per la riabilitazione di spalla. Sia Fisioterapisti novizi che Fisioterapisti con esperienza hanno la possibilità di aggiornare le proprie conoscenze e competenze.
Si danno per acquisite le conoscenze generali dell’anatomia di spalla, la biomeccanica, inclusi i meccanismi patomeccanici della lesione.

OBIETTIVI E COMPETENZE DA RAGGIUNGERE

Alla fine del completamento di questo corso, il partecipante avrà raggiunto le seguenti competenze:

  • Il partecipante avrà aggiornato le conoscenze nella biomeccanica avanzata della funzione scapolotoracica, nella patomeccanica della lesione della cuffia dei rotatori, e dell’instabilità non-traumatica (aggiornamento dei contenuti del corso di livello 1)
  • Il partecipante potrà applicare i principi di ragionamento clinico ed eseguire le misurazioni analitiche specifiche (ROM, forza isometrica, lunghezza del piccolo pettorale, posizione della scapola) come un’aggiunta all’esame clinico del cingolo scapolare
  • Il partecipante sarà in grado di utilizzare una base scientifica per prendere decisioni per il ritorno a giocare, usando i valori di riferimento e i test affidabili e validati del ritorno al gioco (RTP).
  • Il partecipante può applicare i principi di ragionamento clinico e gli algoritmi per il trattamento della disfunzione scapolare, disordini correlati al bicipite, e per l’approccio conservativo della lesione degenerativa della cuffia dei rotatori (aggiornamento dei contenuti del corso di livello 1)
  • Il partecipante può concettualizzare, organizzare, eseguire, riflettere in modo critico e correggere un programma di trattamento progressivo per il paziente con dolore di spalla
  • Il partecipante mette in atto tutte le competenze ed esercizi, compresi nel corso, durante le sessioni pratiche del corso.
  • Il partecipante può discutere in modo critico i principi di esame e trattamento con l’insegnante del corso e i suoi colleghi durante le sessioni interattive
  • Il partecipante può integrare le conoscenze scientifiche recenti (fornite da articoli scientifici) nel processo di ragionamento clinico di esaminazione e riabilitazione della spalla

PREPARAZIONE AL CORSO

  1. Il partecipante deve aggiornare le sue conoscenze sull’anatomia di base e la chinesiologia del cingolo di spalla, e sulla cinematica della spalla del lanciatore (fase di lancio, posizione articolare e possibile rischio di lesione, pattern di attivazione muscolare). Inoltre, il partecipante necessita di possedere conoscenze di base riguardo ai più comuni disordini della spalla, ossia tendinopatia della cuffia dei rotatori, lesione degenerativa, instabilità, patologie correlate al bicipite, lesioni SLAP, spalla congelata, disordini scapolari.
  2. Viene consigliato di leggere la letteratura inviata (articoli scientifici) prima dell’inizio del corso. Gli articoli saranno usati durante il corso con un’applicazione di importanza clinica, mentre verranno interpretati in modo critico.
  3. Il partecipante dovrebbe riflettere in modo critico sulla domanda successiva: “Come uso gli articoli scientifici nella pratica clinica?”

Quota di iscrizione

ISCRIZIONE al corso:

  • Quota di iscrizione early booking* € 439,00 - fino al 29 gennaio 2019
  • Quota di iscrizione € 500,00 - a partire dal 30 gennaio 2019
  • -10% per soci dei nostri partners
  • Quota iscrizione 'combo' (corso LEVEL 1 + LEVEL 2 insieme)* € 875,00

*Promozione non cumulabile ad altre agevolazioni come ad es.: "Sconto del 10% ai soci dei nostri partner"

Mappa