Corso

Evidence Based Practice (EBP): Translating Research into Orthopedic/Sports/Manual Physical Therapy Clinical Practice

Date 27-28 Aprile 2019
Max partecipanti 39
Sede corso Milano, Italia
Attestato / Crediti Sì / Sì (16 ECM)
Tipo di corso Teorico & pratico
Caratteristiche del corso
Basato su ricerca ed evidenze
Aspetti teorici
Parti pratiche
2 giorni di formazione di alto livello
Corso in inglese con traduzione in italiano
Corso aperto a: fisioterapisti, medici, studenti in fisioterapia/medicina e MFT con equipollenza FT
Docente/i
Ph.D., P.T., F.A.P.T.A.
Il Dr. Guy Simoneau dal 1992 è membro di Facoltà nel Dipartimento di Fisioterapia presso la “Marquette University” a Milwaukee (Wisconsin, USA). La sua area di insegnamento spazia dalla...
Programma del corso
  • 9.30-10.00

    Registrazione dei partecipanti

  • 10:00-11:00

    Avvio del corso
    Introduzione al corso ed ai concetti della Evidence Based Practice (EBP), inclusa una breve descrizione contestuale relativamente a come la ricerca scientifica viene effettivamente condotta e quali siano i passaggi che eventualmente portano alla pubblicazione di un articolo scientifico su riviste del settore.

  • 11:00-11:50

    Studi sull’accuratezza diagnostica ed interpretazione della statistica relativa all’accuratezza diagnostica (sensitività, specificità, rapporto di verosimiglianza, etc.), incluse le sfide relative all’interpretazione/inclusione dell’imaging diagnostico (RX, RMN, TC, etc.) nella valutazione clinica.

  • 11:50-12:00

    Break

  • 12:00-13:30

    Descrizione, dimostrazione ed interpretazione di test clinici diagnostici selezionati per il rachide cervicale, la spalla ed il ginocchio.

  • 13:30-14:30

    Pranzo

  • 14:30-15:30

    Andare oltre i dati relativi all’accuratezza: le sfide ed i diversi modelli diagnostici in fisioterapia.

  • 15:30-16:30

    Concetti di classificazione diagnostica applicati al rachide cervicale, lombare ed alla spalla.

  • 16:30-16:40

    Break

  • 16:40-17:35

    Studi prognostici, tipologie di dati ed informazioni prognostiche utili nella pratica clinica

  • 17:35-18:40

    Esempi di dati ed informazioni prognostiche disponibili in letteratura scientifica con focus agli infortuni del legamento crociato anteriore del ginocchio, alla prevenzione delle recidive ed alla predittività di recupero in seguito a colpo di frusta (whiplash) e Low Back Pain (LBP).

  • 8:30-9:30

    Gerarchia delle evidenze in relazione agli studi interventistici, inclusi concetti relativi a specifiche caratteristiche degli studi che sono importanti per i clinici al fine di interpretare i risultati degli studi stessi (trial clinici controllati vs trial clinici pragmatici, gruppi di studio e gruppi di controllo, etc.).

  • 9:30-10:30

    Interpretazione clinicamente rilevante della statistica relativa agli studi interventistici, meta-analisi incluse. Questa parte includerà la presentazione dei concetti di significatività statistica vs significatività clinica, delle misurazioni degli outcome clinici che sono maggiormente rilevanti per i clinici, e dell’utilità contrastante dei trial clinici comparati agli studi di laboratorio ed i loro rispettivi ruoli; come controllare o interpretare la storia naturale delle patologie ed il placebo nella ricerca ed applicare questi fattori nel processo decisionale clinico.

  • 10:30-10:40

    Break

  • 10:40-11:30

    L’evoluzione del trattamento per la sindrome femoro-rotulea, dai case report (studi di casi clinici) al concetto di studi di laboratorio, dagli esperimenti ai trial clinici.

  • 11:30-13:00

    Il trattamento del dolore laterale al gomito (epicondilite) come modello per comprendere come selezionare i trattamenti riabilitativi basandosi sulle evidenze scientifiche in relazione alla prognosi ed agli outcome dei trattamenti; come l’esperienza clinica completi le evidenze emerse dalla ricerca e contribuisca al processo decisionale clinico

  • 13:00-14:00

    Pranzo

  • 14:00-15:30

    Consolidare la conoscenza della letteratura scientifica al fine di fornire un modello di valutazione e di trattamento per la gestione riabilitativa del Low Back Pain (LBP) in fase acuta (1° parte)

  • 15:30-15:40

    Break

  • 15:40-16:00

    Consolidare la conoscenza della letteratura scientifica al fine di fornire un modello di valutazione e di trattamento per la gestione riabilitativa del Low Back Pain (LBP) in fase acuta (2° parte)

  • 16:00-17:30

    Consolidare la conoscenza della letteratura scientifica al fine di fornire un modello di valutazione e di trattamento per la gestione riabilitativa del dolore cervicale.

Descrizione del corso

Ogni anno si riscontra un’enorme crescita nella ricerca scientifica che risulta essere rilevante per la pratica clinica negli ambiti della riabilitazione ortopedica e sportiva, non chè in materia di terapia manuale. Questo notevole volume di nuove informazioni ci giunge però con delle sfide intrinseche, tra le quali, il saper interpretare cosa la ricerca effettivamente significhi per la pratica clinica e come i clinici dovrebbero utilizzare queste informazioni al fine di fornire le migliori attenzioni riabilitative possibili ai propri pazienti. Di conseguenza l’obiettivo di questo corso è quello di fornire ai clinici la necessaria ed imprescindibile conoscenza per poter comprendere ed interpretare la ricerca nell’ambito della riabilitazione ortopedica, sportiva e della terapia manuale, di modo che questa conoscenza possa essere applicata nella pratica clinica di tutti i giorni.

Il corso verterà sulle 3 aree primarie dell’Evidence Based Practice (EBP), ovvero della pratica clinica basata sulle evidenze: diagnosi, pronosi e terapia.

Questo corso della durata di 2 giorni consisterà primariamente di presentazioni corredate da dimostrazioni di test e tecniche di trattamento selezionate ed effettuate real-time o per mezzo di video.
Durante la mattinata del primo giorno del corso, il focus sarà posto sullo sviluppo della comprensione dell’interpretazione dei risultati dei test speciali utilizzati durante le fasi di valutazione. Alle nozioni teoriche si aggiungeranno la descrizione e la dimostrazione di molteplici test clinici e di come i risultati dei suddetti test specifici dovrebbero essere interpretati per il loro utilizzo ottimale nella pratica clinica.
Verranno affrontati e discussi nel dettaglio una varietà di test selezionati per il rachide cervicale, la spalla ed il ginocchio.
Nel pomeriggio l’attenzione verrà inizialmente posta sui concetti di classificazione clinica (divisione in sotto-gruppi) che sarà seguita da una presentazione dettagliata delle nozioni relative alla prognosi.
La sessione dedicata alla prognosi esplorerà i dati e le informazioni disponibili in relazione alla possibilità di predire il recupero dei pazienti per condizioni quali il Low Back Pain (LBP), il colpo di frusta (whiplash) e la coxoartrosi, tra le altre.
Saranno inoltre vagliate le informazioni pertinenti all’attività di prevenzione degli infortuni al legamento crociato anteriore, comprese le possibili recidive dopo un pregresso infortunio al legamento stesso.

Il secondo giorno inizierà con una presentazione che ha lo scopo di far comprendere i concetti generali relativi agli studi interventistici ed all’interpretazione dei dati clinici e statistici. Infine, la parte predominante della giornata sarà dedicata a consolidare la letteratura scientifica che risulta essere maggiormente rilevante per specifiche condizioni muscoloscheletriche, quali ad esempio la sindrome femoro-rotulea, l’epicondilite/epicondialgia, il Low Back Pain (LBP) ed i dolori del rachide cervicale, al fine di illustrare come la combinazione di evidenze scientifiche relative a diagnosi, prognosi e trattamento possano portare ad implementare un approccio che sia Evidence-Based in quello che è il processo decisionale nella pratica clinica fisioterapica ortopedica, sportiva ed in terapia manuale.

Per concludere il corso avrà l’obiettivo di fornire ai partecipanti i mezzi necessari per continuare ad apprendere dalla letteratura scientifica in futuro, ma anche di dotarli di numerose nozioni cliniche che possano essere applicate immediatamente nella pratica clinica

Obiettivi del corso

Al termine di questo corso i partecipanti dovrebbero essere in grado di:

  1. Comprendere i concetti relativi agli studi circa l’accuratezza diagnostica e come interpretare i dati sull’accuratezza diagnostica dei test speciali;
  2. Eseguire e saper interpretare una varietà di test speciali per il rachide cervicale, la spalla ed il ginocchio;
  3. Capire come i test diagnostici siano solo uno degli elementi utili alla formulazione di una diagnosi fisioterapica che sia clinicamente rilevante;
  4. Utilizzare i dati prognostici per farsi assistere da essi nella gestione riabilitativa di determinate condizioni muscolo-scheletriche;
  5. Interpretare i risultati degli studi interventistici;
  6. Consolidare le informazioni relative alla diagnosi, alla prognosi ed al trattamento per supportare il processo decisionale fisioterapico per diverse affezioni muscolo-scheletriche.

Il Prof. Dr. Simoneau ha tenuto conferenze e lecture in tutto il mondo nell'ambito della pratica riabilitativa ortopedica e sportiva, nonchè in merito a svariati aspetti della ricerca scientifica e dei processi di pubblicazione dei risultati di quest'ultima. Il Prof. Dr. Simoneau è stato l'Editor-in-Chief del prestigioso Journal of Orthopaedic & Sports PhysicalTherapy (JOSPT) dal 2002 al 2015, e al momento continua a ricoprire il ruolo suddetto ad interim.

Quota di iscrizione

ISCRIZIONE al corso:

  • Quota di iscrizione early booking* € 385,00 + Iva - fino al 28 febbraio 2019
  • Quota di iscrizione € 449,00 + Iva - a partire dal 1 marzo 2019
  • -10% per soci dei nostri partners

*Promozione non cumulabile ad altre agevolazioni come ad es.: "Sconto del 10% ai soci dei nostri partner"

Mappa